bet365.artbetting.co.uk

Login in bet365 αποτελέσματα bonus for new costumers.

 

 

 

 

 

Il Territorio

Il territorio di Castiglione in Teverina fù abitato dai Villanoviani e dal popolo Etrusco. In epoca più recente, le origini di Castiglione, sembra risalgano al periodo medievale, e le prime notizie certe, sulla sua esistenza, sono da far risalire al XIII secolo, periodo in cui nacque il primo agglomerato urbano (Borgo), attorno alla Rocca Monaldeschi (sec XII), che aveva la funzione di torre di avvistamento e di difesa contro gli attacchi staranieri.

Storia:

La storia di Castiglione è strettamente legata agli avvenimenti storici che segnarono la città di Orvieto: ovvero le lotte tra i Monaldeschi (Guelfi), ed i Filippeschi (Ghibellini).

Una volta sconfitta la famiglia dei Filippeschi, i Monaldeschi riuscirono ad avere il controllo sul borgo, e vi dominarono per più di un secolo. La politica di questi fu quella di espandere i confini del borgo e di incrementare notevolmente la popolazione, concedendo notevoli privilegi a chi si fosse trasferito dalle campagne.

Alla morte di Gianfrancesco Monaldeschi il potere passò nelle mani della famiglia Savelli, la quale, ben presto, si rese conto che quel territorio era molto scomodo e difficile da governare, in quanto oggetto di contese tra Lazio, Umbria e Stato della Chiesa; così, decise di cederlo alla Famiglia Farnese.

Castiglione in Teverina entrò così a far parte del ducato di Castro.

Il borgo assunse notevole importanza durante il Rinascimento, quando prese la decisione di appoggiare l'azione di Garibaldi, ma fu invaso delle truppe francesi, che in seguito lo cedettero al Papa Pio IX e da quel momento Castiglione entrò a far parte dello Stato Pontificio.

Flora (vegetazione):

Essendo un territorio collinare, la vegetazione è abbondante, tra le specie più rappresentative, troviamo sicuramente: le ginestre, i rovi, gli olmi, gli ontani, le rose canine, il biancospino. Nelle zone pianeggianti invece troviamo: il carpino bianco, la roverella e il cerro. Ma non possono mancare di certo boschi di querceto misto ed è molto forte la presenza di alberi sempre verdi come l’olivo.

Fauna (animali):

La fauna è caratterizzata da animali notturni quali: la civetta, il barbagianni, il gufo comune, l’allocco. Mentre per quanto riguarda gli animali diurni, si possono trovare: l’airone cenerino, il falco e la gazza ladra. Tra i mammiferi notiamo la presenza delle volpi, dell’istrice, del riccio, della faina, del cinghiale e del tasso.

Temperatura:

La temperatura è caratterizzata da un’estate notevolmente calda mentre l’inverno è particolarmente freddo.

Indirizzo

  • Strada della Lega 10, 01021 Castiglione in Teverina, Viterbo

Orari Cantina

Mar - Ven 09.00-18.00
Lunedì chiuso

Follow Us

joomla & wordpress theme